main index Nota: le mie pagine sulla fotografia digitale sono qui!


GUARDA! Ho trovato su eBay un potentissimo grandangolo da 0,45× originale Panasonic!

Come volevasi dimostrare è un obiettivo "compatibile" (e chissà che vetraccio sarà), e non è originale Panasonic. Infatti in quella pagina su eBay tu vedi la foto del grandangolo originale Panasonic (che è 0,8×), ma nel testo dell'inserzione ci trovi scritto: "obiettivo per fotocamere digitali che è compatibile con l'originale Panasonic DMW LTZ 10E ma più potente (0,45×) dal valore commerciale di oltre 300 euro".

Orbene, perché non mettere la foto del vetraccio in questione? Perché mettere come esca la foto dell'originale? Perché venderlo a 49,99 euro contro i 300 euro dell'originale? Perché insistere sulla compatibilità Panasonic e dire (tra le righe: sono stato io ad evidenziare le "parole chiave") che è solo compatibile ma "più potente"?

Insomma, secondo me quell'inserzione su eBay puzza troppo di fregatura. Magari è un wide 0,45× vero, ma sarà sufficientemente miope da non poterlo vendere al prezzo di un Raynox DCR5000 (0,5×) o almeno di un DCR6600Pro (0,66×)...

Ed infine - regola non scritta - le ottiche aggiuntive non andrebbero mai comprate usate perché non sai mai quanti mini-graffietti e "ombre" (e addirittura granelli di polvere all'interno del gruppo ottico) sono presenti!

I soldi sono i tuoi: uomo avvisato, mezzo salvato...! ;-)


Cosa mi serve per utilizzare le lenti Raynox di cui parli in questa pagina? e come mai non consigli mai nelle tue pagine i vari TCON e WCON originali Panasonic?

La DCR6600Pro e la DCR2020Pro sono filettate rispettivamente a 52mm e a 62mm. Anche la DCR-FE180Pro è filettata a 62mm. La filettatura sulle lenti è sempre "maschio".

La FZ10 e la FZ20 richiedono un adattatore poiché sono filettate "maschio" e per giunta molto lontano dal vero punto di attacco della lente (infatti il loro gruppo ottico "protrude"); la soluzione della FZ30 è finalmente quella definitiva (il gruppo ottico è tutto "interno", non protrude, e pertanto l'aggancio per le lenti addizionali è un regolarissimo 55mm "femmina").

L'adattatore Pemaraal PA62 di cui parlavi è filettato a 62mm, quindi per la 6600 non basta: resterebbe infatti il problema di trovare un anellino riduttore per arrivare ai 52mm della 6600. Le versioni più ridotte del Pemaraal non arrivano purtroppo a 52mm (come invece l'adattatore Raynox per la FZ10/FZ20).

Ho tentato di trovare un riduttore del genere presso alcuni negozi di queste parti, ma la soluzione migliore che mi avevano trovato era di usare due riduttori (un 62/58 montato su un 58/52) ma in questo caso la probabilità di vignetting aumenta fastidiosamente. Finora solo la Raynox pare abbia fatto gli anellini da 62 a 52 e viceversa (fra parentesi, quello che adatta da 62 a 52 è presente nella confezione del 2020 per farlo usare con l'adattatore 52mm per la FZ20, cioè il Raynox RT5264P).

L'adattatore "originale" della FZ20 (quello fornito nella confezione della FZ20, quello dove si attacca il paraluce a forma di petalo pure fornito di serie con la FZ20), è filettato a 72mm, ed è di dimensioni esagerate (col solito problema di vignetting).

Insomma, come adattatori al momento io ho un Phayee da 62mm (che aggancia direttamente al 2020 ed al FE180Pro) ed il Raynox RT5264P da 52mm già citato. Quest'ultimo, come già noto, con la DCR6600 "vignetta" quasi sempre (tranne quando c'è una montagna di luce, per esempio fotografando panorami al sole) ma lo ritengo un difetto tollerabile (basta ritagliare un po' sui bordi). Ovviamente il Phayee l'ho dovuto ordinare in Cina.

Come già detto sulle mie pagine, il 2020 spesso non vale i soldi che costa: per vedere che effetto ti farebbe, basta attivare lo zoom digitale della FZ20 e tirar su fino a "24×" (12× ottico e 2× circa di digitale); se ti serve solo per qualche foto ogni tanto, valuta bene se vale davvero la spesa di tutti quei soldi. Per giunta senza treppiede è praticamente un peso morto.

Il 6600 è invece la spesa migliore che si possa fare per la FZ20: ho perso il conto di quante foto ho fatto con quel gioiello, e non mi vergogno affatto di farne una spudorata pubblicità (i complimenti alla Raynox per una lente del genere non li faccio solo io).

Le lenti originali Panasonic hanno come unico vantaggio il fatto che non abbisognano di adattatore. Però costano un botto (parecchie centinaia di euro) e sono meno "spinte" delle Raynox: il wide della Panasonic è 0,8× (scendendo quindi a circa 29mm-equiv.) contro il 0,66× della Raynox (che fa arrivare a circa 24mm-equiv.); il telefoto è 1,7× (contro i 2,2× dell Raynox).

Infatti la Panasonic ha deciso di piantarla con le stranezze e la FZ30 l'hanno prodotta direttamente con la filettatura utile a 55mm, senza necessità di adattatori (in realtà sarebbe stato più utile averla a 52 o 62mm, ma alla Panasonic evidentemente non gradiscono che la Raynox, giapponese come loro, stia lucrando vendendo ottiche a prezzi bassissimi rispetto alle grandi marche). :-)


Ho trovato un adattatore RT5264VW, secondo te va bene per la FZ20? e perché il "52/62" di quella pagina non va bene?

L'unico adattatore buono per la FZ10/FZ20 è il Raynox RT5264P; le altre combinazioni di lettere e numeri si riferiscono ad altre marche e modelli di fotocamere (incompatibili con la FZ20).

Il RA5262 non è un adattatore ma un anellino step-down. Il guaio della FZ20 è che la filettatura sulla fotocamera è maschio (mentre lo standard richiederebbe che sia femmina), a causa del fatto che la fotocamera ha il gruppo ottico che protrude. Per cui gli anellini step-up/step-down non bastano.

Quella che vedi sul sito di Shene probabilmente monta anche uno step-down (non citato nella sua pagina). So che ci sono almeno altre due versioni del 6600, una filettata a 55mm e una a 58mm, ma sono quasi introvabili, e sospetto che in almeno uno dei due casi si tratti del 6600 originale con un anellino in omaggio. Ogni anellino aggiunge distanza della lente dal gruppo ottico, per cui aumenta il rischio di vignetting. L'adattatore RT5264P provoca un po' di vignetting perché è stato progettato un po' più lungo del necessario.

Fra parentesi, quello che hai indicato è per fotocamere Sony...


Ma questa faccenda del vignetting, che tu di tanto in tanto la fai così drammatica... E comunque, faccio bene a prendere il Pemaraal?

Guarda, io mi sono sempre lagnato del vignetting, ma in realtà il problema si pone solo per gli ambienti non illuminati (per esempio al chiuso); una buona parte delle mie foto col DCR6600 sono venute bene (senza "angoli scuri") anche con l'adattatore originale.

Gli adattatori Pemaraal vanno bene per altre ottiche, non per il DCR6600. Per quest'ultimo infatti ti servirebbe un adattatore filettato a 52mm, che purtroppo sul loro sito non vedo: mi sembra che il più piccolo sia da 55mm, per cui avrai bisogno oltre a quello anche di un anellino adattatore da 52mm femmina a 55mm maschio (questo probabilmente si trova anche in negozio sotto casa, senza dover ordinarlo chissà dove).

Il Pemaraal è "famoso" per lo più per la versione da 62mm, utile per altre ottiche, come il mostruoso fish-eye DCR-FE180Pro che mi è arrivato proprio oggi (alé!!! prima o poi ci scrivo una pagina dedicata) o il moltiplicatore zoom DCR2020Pro (per il vero entrambi vengono venduti insieme agli anellini per adattarli a 55mm o 58mm, poiché nascono col 62mm).


Centro Direzionale di Napoli: pioggerella serale

e-mail - continua (next page)