continua (next page) Il Capobanda!!! main index Ecco qui sotto una scutigera coleoptrata ("millepiedi domestico", se non ricordo male); classificata da Linneo (1758); regno animale - artropodi (miriapodi) - classe chilopodi - ordine: scutigeromorfi - famiglia: scutigeridi - genere: scutigera - specie: scutigera coleoptrata.

Fotografata dal sottoscritto nel maggio 2007 nella zona del Montefeltro, in Italia; il corpo era lungo quasi tre centimetri. Quattordici paia di zampe, dunque ancora non allo stadio adulto (in giro se ne trovano da 13, 14, 15 paia di zampe, ma la media dello stadio adulto è di 17 paia).

Nella foto, una delle zampe sul lato sinistro del corpo è assente. Con tutte quelle zampe, riesce a spostarsi a una velocità sorprendente per quelle che sono le sue dimensioni.

A prima vista non dev'essere piacevole sapere di avere uno di questi arnesi in casa; diventa più simpatico quando scoprite che si ciba di cimici, ragni, térmiti, e quegli odiosissimi "pesciolini d'argento" che amano annidarsi tra i libri. La scutigera ne è ghiotta e ne va a caccia di notte, generalmente tendendo loro agguati: col morso, inietta una piccola quantità di veleno col quale stordisce o uccide la preda.

Può mordere anche le persone (caso però decisamente raro), ma la minuscola quantità di veleno è sufficiente al più alla reazione allergica tipica della puntura di altri piccoli insetti.

Caso interessante: nel crescere, si aggiunge un altro "modulo" in fondo al corpo con un altro paio di zampe (la vita media è di circa cinque anni): se durante una colluttazione perde qualche "modulo" (pare che sia perfino capace di "liberarsene" volontariamente), continua a vivere.

È difficile colpirlo, sia per i suoi eccellenti tempi di reazione, sia per la velocità con cui si muove. Ho tentato di dargli un colpo secco con un cartone rigido (in posizione di "taglio"), per spezzarlo in due e vedere la parte "viva" continuare a muoversi, ma è scappato via quando il taglio del cartone era ancora a 10-15 centimetri di distanza.

Per eliminarli dovrebbe essere sufficiente un insetticida previsto per "insetti da giardino" ed, esplicitamente, per i millepiedi, spruzzato a distanza di non più di 30 centimetri dall'indesiderato ospite, sperando che non scappi via prima di averne inalato a sufficienza.


Mamma, aiuto!

indietro (previous page) - home page - send e-mail - continua (next page)