Click here for index page. continua (next page) Index of UNOFFICIAL Circumvesuviana Home Page main index Caso più unico che raro, i treni viaggiano pressoché sempre in orario (il 90% dei treni arriva a destinazione entro i cinque minuti di ritardo, il 97% entro i dieci minuti; i treni "critici" sono fra l'altro facilmente identificabili). Devo però implacabilmente ammettere che quando non era in gestione governativa si andava addirittura meglio: un ritardo superiore ai due minuti era un evento eccezionale (, è vero, abbiamo appreso cosa significa arrivar puntuali).

Grazie all'incarrozzamento a livello, è possibile limitare l'apertura delle porte anche a cinque o sei secondi (nelle fermate con scarso o nullo traffico passeggeri); Click here for index page. questo è peraltro il modo più facilmente applicabile per recuperare i ritardi perché sulle linee si viaggia sempre alla massima velocità utile. Talvolta si recupera evitando di affrontare percorsi con troppi scambi. Una volta ho registrato un recupero di sei minuti di ritardo nello spazio di sedici minuti di percorso (coperto invece in poco più di dieci).

Sui tratti a binario semplice, c'è una stazione con scambi ogni cinque minuti di percorso (talvolta anche meno), col doppio vantaggio che si possono far partire sulla stessa linea treni a distanza di pochissimi minuti e che in caso di problemi una "precedenza" può costare nel peggiore dei casi meno di dieci minuti. Qui a fianco, gli scambi alla stazione di Leopardi (visti da treno in corsa) sul tratto a doppio binario Torre Annunziata - Napoli.

La semaforica e la segnaletica pure favoriscono il massimo impegno delle linee. Alla stazione di Barra transitano, tra le 7:00 e le 8:03, undici treni verso sud e dodici verso nord.

Mi risulta che già nei primissimi anni settanta fosse installato l'impianto ACEI (apparato centrale elettrico a itinerari) in tutte le stazioni.

Click here for index page. Sui tratti a binario semplice, nelle stazioni con due o più binari, gli scambi vengono azionati poco prima dell'arrivo dei treni. Ha la precedenza il treno arrivato per primo; una volta entrato in stazione e frenato, gli scambi vengono modificati per dare via libera all'altro: non è permessa a due treni contemporaneamente l'entrata in stazione per prevenire il rischio di deragliamento nel caso che uno dei due arrivi "troppo lungo" in frenata.

Invece, sui tratti a doppio binario i semafori sono rossi solo per gli stretti periodi necessari (la distanza di sicurezza, in termini di spazio e tempo, tra due treni consecutivi sulla stessa linea).

These above are considerations about running times of the Circumvesuviana trains.