continua (next page) Index of UNOFFICIAL Circumvesuviana Home Page main index

Yes, KPovModeler is THE raytracing tool. If you like raytracing, then you surely like POVray: and if you like POVray, then you have to try as soon as possible the greatest and coolest POVray tool ever written: click here to download KPovModeler! (don't be afraid of its version number: the KPovModeler 0.2 is a full-functional version and hasn't any relevant bug, and it's still hard to find out even a minor non-harmful bug! kpovmodeler 1.0 is already out!)

While in POVray you needed to edit a text file containing the mathematical description of scene objects, lights, etc (so that the simplest method was "paper planning" and then experimenting with measures and angles), with KPovModeler you don't need neither paper nor text editors (!): KPovModeler simply lets you to draw complex objects and trasformations and textures using only mouse clicks and drags (while helping you to move parts of objects, edit numerical values, etc)!!

YAY! Look below what I was able to draw in less than one hour (one of my first works): I actually didn't use any other tool except KPovModeler and POVray! (the current KPovModeler 0.2 supports POVray 3.1, but I had no problems using POVray 3.5)!

  • you can download the source file of my image below in KPovModeler format clicking here, or in POVray source format (that was automagically generated from KPovModeler).

  • under Linux (SuSE 8.0) I compiled KPovModeler source using these commands:
    make distclean
    export KDEDIR=/opt/kde3
    ./configure
    make
    make install
    kpovmodeler

    (because SuSE places the KDE 3 stuff in the /opt/kde3 directory).

  • KPovModeler uses all of KDE 3 features!
Well, I'm sure that if you try it, you'll become a KPovModeler addict (that means also "POVray addict")!!!
E così, ho finalmente scoperto KPovModeler. Me l'ha consigliato Ermanno.

Quello che vedete qui sotto è il lavoro di un un'oretta scarsa, il più del tempo a sperimentare delle texture "dense" ma trasparenti.


Insomma, mi prenderete pure per fanatico, ma questo è veramente un software COLOSSALE! Se ti piace il raytracing, sicuramente ti piacerà Persistence of Vision raytracer (POVray), e se ti piace POVray, SICURAMENTE ti piacerà KPovModeler!!!

Clicca qui per prelevarlo dal sito ufficiale KPovModeler.org! Non spaventarti del numero di versione (0.2), poiché è una versione totalmente funzionante e senza bug rilevanti (è stato arduo trovare qualche bug minore, peraltro non dannoso).

Mentre in POVray c'era bisogno di descrivere in un file di testo la scena da disegnare (oggetti, luci, etc), come ho già abbondantemente spiegato in questa pagina, per cui il metodo migliore era il "paper planning" (disegnare prima con carta e penna e poi cercare di descriverlo sperimentando con misure e angoli), ebbene, con questo ARCIPOTENTE KPovModeler si va avanti a colpi di click e drag del mouse, SENZA scrivere neppure una riga di codice! YAY!!! Per di più KPovModeler permette comunque di modificare a mano valori numerici, parti di oggetti, etc!!

Guarda l'immagine qui sotto: sono stato capace di tirarla su in meno di un'ora (e sono ancora un principiante) SENZA usare alcun altro tool che non sia KPovModeler (per disegnare la scena) e POVray (che effettua il rendering; ma è KPovModeler a lanciarlo con gli switch giusti, per cui l'utente non se ne deve preoccupare!)

KPovModeler 0.2 supporta POVray 3.1, ma io non ho avuto alcun problema usando POVray 3.5 (il codice POV che veniva generato è così pulito che la versione 3.5 non ha fatto storie!)

Beh, sono sicuro che se lo provi per almeno tre minuti, diventerai anche tu un maniaco fanatico di KPovModeler (e dunque anche di POVray)!!!


Le due ampolline qui sotto sono fatte dello stesso materiale (un vetro che ho cercato di rendere molto denso) ma si distinguono per il colore di alcuni elementi esterni, in particolare:

Ho commentato abbondantemente il file sorgente ampolline.kpm (clicca qui per prelevarlo), quindi non mi resta altro che augurarti buona visione!

Il tempo richiesto per il calcolo non è brevissimo, a causa delle numerose rifrazioni. Come al solito anziché usare la feature radiosity (che conosco ancora troppo poco), ho messo un paio di luci in posizioni strategiche.

Modifiche che suggerisco ai principianti:


Click here for raytracing index page.

Ray Tracing index - send e-mail - continua (next page)