main index continua (next page) Clicca qui per la traduzione in italiano!


A collection of objects for a church. Again, I did it using only kpovmodeler, without experimenting with text editors.

To understand how much kpovmodeler helps in drawing objects, have a look at the old version that I wrote three years ago using only a text editor and an earlier version of POVray.

I don't know if there has been an IRTC round for religious subjects except architecture (neither if it will be in future), so I think this can be published now :-)

O sola beatitudo...
Funghetto e scarafaggetto
La censura al MessaGGiero
TaToBuilder Site Description Language
VLCC: la mia tesi di laurea
Progetti in fase di realizzazione
Il Papa mi guarda!
Reliquiario con teschi
Il cugino Higgins
The image below is 741×555 pixels, but I suggest to render it at 1280×1024 to use it as a background of your desktop.

Some notes about objects:

Uh, I'm sure I used much more computing power than I needed, and the image could be made quite better. But - as I said above - I'm still experimenting with kpovmodeler. In a few days I got quite nice results with object shaping, as you can see below. Next step will be learning how to do good texturing. Maybe in next months I'll place the same image with better textures and lights.

Some final notes: after drawing the image, I placed a number of cameras which, by #if/#end directives, are calculated as single frames. To get the entire set of camera views (or just one), you have to specify the initial and final frame number (+KFInn and +KFFnn command-line switches): this also helps because of the caching of the radiosity sampling.

Here is the command-line I used to render at 1024×768 all frames:
povray +C +V +W1024 +H768 +A0.3 +FN7 +kfi1 +kff11 credenza.pov

where +C means "continue if already partially calculated", +V means "verbose", then width and height specification; +A0.3 means "antialiasing factor 0.3", +FN7 means "PNG format for output images, using 7+7+7 bit for pixel (cheaper than 24 bit per pixel and still a bit better than the true human eye sensibility).


Click here for English translation of following description.

Un po' di oggetti nella credenza di una chiesa. Anche stavolta, per tracciare questa immagine, ho usato soltanto kpovmodeler.

Per capire quanto aiuta kpovmodeler nel disegnare oggetti, dà un'occhiatina alla vecchia versione che scrissi tre anni fa usando solo un text editor e una vecchia versione di POVray.

Dato che non so se c'è stata una competizione dell'IRTC su soggetti religiosi (né so se ci sarà in futuro), penso di poter pubblicare adesso questo lavoretto.

L'immagine in basso è a risoluzione 741×555, ma suggerirei un render a 1280×1024 per usarlo come background del desktop.

Alcune note a proposito degli oggetti:

Uh, sono sicuro di aver usato più tempo di calcolo del necessario, e l'immagine poteva essere fatta alquanto meglio. Ma, come ho detto sopra, era solo (e meno male!) uno sperimentare le caratteristiche di questo glorioso kpovmodeler, come puoi vedere qui sotto. Il prossimo passo sarà capire come creare buone texture, che sono la vera chiave delle più colossali immagini in raytracing.

Alcune note finali: dopo aver disegnato l'immagine, ho piazzato un buon numero di telecamere che, attraverso direttive #if/#end, le utilizzano una per ogni singolo frame. Per cui, per calcolare l'intero set di immagini (o anche uno solo), c'è da specificare il frame iniziale e il frame finale (+KFInn e +KFFnn da command-line di POVray): questo peraltro aiuta a risparmiare tempo di calcolo grazie al caching del radiosity sampling.

Questa è la command-line usata per renderizzare tutto a 1024×768:
povray +C +V +W1024 +H768 +A0.3 +FN7 +kfi1 +kff11 credenza.pov

dove +C significa "continua se era già parzialmente calcolato", +V significa "verbose"; seguono quindi l'indicazione di larghezza e altezza in pixel; +A0.3 significa "fattore di antialiasing 0.3", +FN7 significa "usa formato PNG 7+7+7 bit per pixel (più economico del 24 bit per pixel e comunque ancora un filino superiore alla risoluzione dei colori percepibili dall'occhio umano).


Click here for raytracing index page.

Ray Tracing index - send e-mail - continua (next page)