main index Warning: la traduzione in italiano è a metà pagina!


Note: my LEGO® bricks pages start here!


I added some PowerFunctions to three of my favourite Trucks/Cranes!

Descriptions:


È spassoso aggiungere i PowerFunctions a modelli già pronti... l'arte sta nel riuscire ad arrangiare il tutto nel poco spazio a disposizione.

Ho dovuto straziare un po' la trebbiatrice 8284 perché lo spazio era davvero troppo poco (il pacco batterie è finito sui sedili); ma sono riuscito a infilarvi i PF non solo per trazione e sterzo, ma anche per alzare/abbassare la trebbia e perfino per attivarla/disattivarla! (per quest'ultima cosa è bastato usare un motore PF XL abbondantemente demoltiplicato e... schiacciare per un istante il tasto del telecomando per far scattare il congegno). Nella foga ci ho infilato su un'antennina City, in modo da ingannare i colleghi di qui: "uà, ma è Radiocomandato?!"

Quando è agganciata la trebbia, il motore PF fatica un po' (ma oltre alla trazione deve far girare anche pistoni e trebbia, e lo doveva fare pure con soli 7.2 volt)... ma ce la fa lo stesso.

Sull'8421 è stato più facile, poiché l'asse non sterzante era facilmente accessibile (beh...) e per gli altri sei assi (sterzanti) si poteva lavorare "fuori" dalla scocca. Dato che sterzare richiedeva una certa delicatezza, ho dovuto ridurre parecchio i giri (1:24). Anche questo riesce a camminare senza troppa fatica; un po' più lento dell'8284, probabilmente per il gran peso.

Infine, c'è il camion 8436, dove la modifica è stata ancora più facile (comunque anche qui, per montare i motori, ho dovuto sacrificare la gru). Questo è il meglio riuscito, poiché sotto vi era spazio abbondante per mettere un PF XL direttamente connesso al differenziale dell'asse posteriore, per cui è quello che "cammina" meglio.

Che spasso pilotare in corridoio i tre bestioni con un solo telecomando (i primi due canali per l'8284, e gli altri due per il resto)... infatti le ruote sono venute tutte -horresco referens!- sporche di polvere.

n.b.: in tutti e tre i casi, la trazione sulle ruote era comunque agganciata ai pistoni del motore! (il tocco di realismo).

Insomma, sono contento dei PowerFunctions perché mi hanno permesso di sbizzarrirmi in poco tempo (e soprattutto poco peso), senza dover smanettare con l'NXT (pesante e ingombrante, sia il cervellone che i motori) per veder camminare "a comando" un camion o una trebbiatrice. E ora si affacciano nuove gustose idee... :-)


Risposte a chi si lamenta del nuovo standard LEGO PowerFunctions:

Purtroppo il risparmio in produzione c'è (son comunque dei "pezzi in meno"). L'inversione di polarità... la si fa col telecomando (oppure, più scomodamente, sullo switch del gruppo batterie). Quanto al cavo (corto) a lunghezza fissa (corta), anche per me è una vaccata (per montare i tre sopracitati ho già dovuto combattere due volte con la questione "cavo corto": e non è certo un buon inizio!); piccola consolazione: vedo che le prolunghe sono già disponibili in vendita sul sito ufficiale LEGO.

Non mi lamento più dei cavi rigidi NXT da quando ho scoperto con sgomento che i cavetti forniti da Mindsensors danno luogo a errori di lettura anche nel 5-10% dei casi.