Click here for index page. continua (next page) Index of UNOFFICIAL Circumvesuviana Home Page main index Questo mio sito sulla Circumvesuviana è nato tra il '99 e il 2000, nel periodo in cui veniva applicata sui treni una pellicoletta trasparente anti-vandalo, per cui quando i soliti vandali andavano a insozzarli con i loro spray (ma chi è che dà loro i soldi per comprare tutte quelle bombolette? mistero!), una squadra di pulitori a fine giornata (o durante il "ricovero" delle vetture in tarda mattinata) staccavano in pochi secondi i fogli di pellicoletta imbrattati per sostituirli con altri puliti. Col risultato di avere vetture sempre perfettamente pulite, sempre nella canonica livrea bianca e rossa, un tocco di eleganza che la Circumvesuviana ha da quel lontano 1976...

Quello delle pellicolette fu un sistema geniale, ma ahimé quelli della Vesuviana ebbero la deprecabile idea di vantarsene sui giornali e - a quanto mi risulta - l'ancor più deprecabile idea di includere quella voce alla prima occasione di "taglio costi" aziendale. Tagliando via in un sol colpo sia la soluzione al problema, sia il "disincentivante psicologico".

Col risultato che dal 2001 in poi, gli imbrattatori hanno avuto mano libera, e le vetture imbrattate rimanevano tali per mesi: dovendo infatti procedere alla vecchia maniera, con raspa e spatola, occorre impiegare almeno due persone a tempo pieno per una giornata per "raschiare" e ripulire una vettura (li ho visti in più occasioni alla zona di ricovero detta Pascone, ma non ho ancora avuto modo di fotografarli).

Vista l'impossibilità di convincere in altro modo quei viziati figli di papà a usare solo in casa loro quelle dannatissime bombolette spray, ci fu un patetico tentativo "sociale" (denominato "Circumwriting") per far loro "graffitare" un paio di stazioni in modo non vandalico, ed anche una vettura dipinta con qualche insignificante sgorbio (ma in modo ugualmente "non vandalico" e ragionevolmente limitato). Come prevedibile, nessun risultato: la stupidità non si guarisce assecondandola, il crimine non si elimina legalizzandolo. Al danno non poteva che seguire la beffa, con altri insozzamenti spray ai danni delle stazioni Circumwriting e della stessa vettura Circumwriting.


Ecco perché da un po' di anni l'inserimento di nuove foto su questo sito è decisamente raro, e quelle on-line sono tutte scattate con una fotocamera da "un solo megapixel" che acquistai nel lontano aprile 1999 (proprio con lo scopo di fare un servizio fotografico ai treni della Vesuviana, ma poi la passione mi ha "preso la mano" e ho continuato finché è stato possibile).

Un altro tremendo errore fu quello di introdurre i tornelli automatici e ridurre il personale di controlleria a bordo: decisione tristissima, poiché parte dal presupposto che le macchine automatiche non scioperano e non si ammalano, dimenticando che sono soggette a guasti, usura, etc, con l'effetto collaterale di ridurre a "bronx ferroviario" i treni nelle fasce di tarda serata (ulteriore conseguenza: per evitare atti di vandalismo, dopo le 21 i treni viaggiano con due o tre vetture ma spesso solo la prima è aperta al servizio viaggiatori, le altre restano "di riserva" e viaggiano vuote).

La foto qui sotto pure era in origine da "un megapixel". È una foto decisamente rara, che non avevo mai messo on-line proprio perché i treni che si vedono sono imbrattati dai soliti "eroici" ignoti, che probabilmente già dal giorno dopo non ricorderanno più di aver ridotto qualche treno in quel modo.

Esatto, si tratta di una vettura "scuola guida" per aspiranti macchinisti della Circumvesuviana (da quanto mi risulta, si accede al corso per macchinista solo dopo aver vinto un concorso interno), fotografata nella stazione di Sorrento, sulla quale gli ingegneri della Vesuviana si sono perfino divertiti a mettere il cartello "scuola guida". Quel giorno in cui scattai la foto, persi deliberatamente il treno per tornare a casa pur di vedere la frotta di aspiranti macchinisti scendere dalla vettura per una pausa pranzo, e sentirli parlare coi loro "maestri" del metodo di frenatura...


Incredibile: hanno imbrattato perfino la vettura della scuola guida

indietro (previous page) - home page - send e-mail - continua (next page)