main index Le mie pagine sulla Beagleboard cominciano qui!


Nota bene: chiamano "validation" quella serie di procedure che si fanno per verificare che della Beagleboard appena comprata funzioni tutto... oltre che per vedere in azione ognuna delle feature.

La procedura di "validation" è indicata (in inglese) in questa pagina. In questa mia pagina di appunti sparsi mi limiterò perciò solo a pochi commenti ed osservazioni. Da qui in poi assumo che è stato lanciato Linux secondo la procedura indicata.


Anzitutto un dato interessante: i tempi di boot:

Primo test effettuato: inseriti gli auricolari, agganciato il DLP Pico Projector, basta dare il comando mplayer /sample_video.avi (che spasso avere mplayer già compilato).

Il sample video dura una ventina di secondi; è a risoluzione 320×240, per cui occupa solo un quarto del video visibile dal Pico Projector. Chiedendo mplayer -fs /sample_video.avi ottengo non il "full screen" come speravo, ma solo di vederlo centrato (forse hanno dimenticato qualcosa compilando mplayer).

Se il cavetto DVI-D (cioè HDMI-miniHDMI) non è connesso, allora il kernel non tenterà di inizializzare la sezione video. Se invece è connesso, avremo il tty1 per lo schermo grafico e ttyS2 per il terminale seriale.

Non sentivo l'audio perché... da perfetto imbranato avevo inserito gli auricolari sul jack in (il line-in della Beagleboard) piuttosto che sul jack out (quello accanto al jack S-Video). Corretto questo, l'audio veniva fuori gagliardo.

A questo punto mi andava di provare un file audio di quelli che ho nell'altro computer. Come trasferirlo?

La USB OTG della Beagleboard è già collegata alla USB del tablet Linux Ubuntu: su quest'ultimo vedo con ifconfig usb0 che la USB-Ethernet gadget della Beagleboard è stata già riconosciuta.

Scoprirò poi che il riconoscimento del driver cdc_ether è meno prioritario rispetto al cdc_acm (per cui non compare subito, presumendo che la seriale ttyACM0 abbia priorità rispetto alla funzionalità ethernet gadget).

Per cui da Linux Angstrom sulla Beagleboard dò il comando ifconfig usb0 192.168.4.45 e da Linux Ubuntu sul tablet (con privilegi root) do ifconfig usb0 192.168.4.88 e... non funziona ancora: infatti il NetworkManager tiene serrate tutte le porte, per cui devo dargli anche un ipmasq per aggiornare i permessi.

A questo punto provo il ping tra le due interfacce e vedo che si sentono (che emozione vedere la Beagleboard senza altro che i cavi audio/video e alimentazione da USB... che sfrutta la USB per presentarsi come scheda di rete al tablet).

Vedo che nella Angstrom non c'è un client ftp, ma per fortuna c'è wget (che pure accetta indirizzi ftp://...). Per cui do un po' di comandi per prelevare un MP3 dal mio server ftp della Ubuntu:
cd /media/ram
wget ftp://192.168.4.88/mp3/oceansonata.mp3
mplayer ocea*

Funziona. E si trattava di un MP3 320kbit+VBR, mica poco (dopotutto dicono che l'OMAP3 equivale come potenza ad un Pentium III). Magari potrei provare a vedere quanta CPU usa durante il playing ma lascio perdere: non so se sia davvero significativo poiché potrebbe darsi che quel mplayer non sia stato ancora compilato ottimizzato per ARMv7 con estensioni NEON e accelerazione hardware...


Power in my hands!

home page - send e-mail