continua (next page) Frasi Famose index main index

Using Explorer and Outlook means high vulnerability, anytime, even with continue patch updating... Have a try at FireFox!
Basta, non ne posso più!!!

Da un po' di tempo molte persone mi stanno chiedendo aiuto perché non riescono a liberarsi di quelle maledette finestrelle "pop-up" che si aprono su siti porno, di quei maledetti link "preferiti" che si auto-aggiungono senza averlo mai chiesto, di quelle odiose "home-page" che si installano automaticamente senza averlo provato, e tante altre scempiaggini.

Finora ho sempre proposto la cura drastica: "riformatta tutto e riparti daccapo". Non posso investire il 101% del mio tempo a dare la caccia a problemi che non appena li risolvi, già si ripresentano.

Purtroppo qui la questione è assai più grave. Il problema è quel maledetto Internet Explorer ("IE").

Innanzitutto chiariamo che IE ha un record mondiale di problemi di sicurezza: 153 vulnerabilità gravi scoperte in soli tre anni!

Ogni volta che viene scoperta una vulnerabilità di IE, dopo un po' la Microsoft rilascia una "patch" da installare sul proprio computer. Nelle prime due settimane di giugno 2004 sono stati scoperti SEI problemi di sicurezza, e quindi mediamente, ogni due giorni e mezzo, occorreva installare una "patch". Chi lo ha fatto tutte e sei le volte? Chi mai si preoccupa di controllare e installare le nuove "patch" ogni volta che escono?

Inutile precisare che TUTTI quelli che conosco si annoiano a morte del solo sentir parlare di installare le patch (figurarsi poi ad inseguire continuamente gli aggiornamenti Microsoft...).

Uno dei più recenti problemi di sicurezza di IE veniva documentato così dalla stessa Microsoft: "col solo cliccare su qualche determinato sito, l'utente si sarebbe ritrovato la rubrica dei Preferiti e la Pagina Iniziale modificati". Ecco perché poi sbucano miriadi di "pop-up" pubblicitari e tutto il resto!

Cercando su qualsiasi motore di ricerca "internet explorer bugs" "explorer security problem" e frasi simili, si troverà un'enorme quantità di lamentele dello stesso tipo.

Insomma, IE non è il migliore, non è il più "compatibile" (infatti solo per IE nascono i siti che "funzionano solo con IE"!!!), non è nemmeno il più migliorato ed aggiornato (al contrario!!), ed è strettissimamente legato al sistema Windows (quindi un problema di IE è potenzialmente ANCHE un problema di Windows!!!)

Le stesse considerazioni si possono fare per la posta elettronica, con quell'altro tremendo colabrodo che è il mefitico Outlook.

Perché allora tutti sono così GONZI e usano IE ed Outlook...?

Semplice: IE è fornito di serie, e quindi nessuno si preoccupa mai di usare un altro programma per "navigare".

Quanto a Outlook si può dire la stessa cosa: nessuno CONOSCE un programma alternativo, TUTTI usano Outlook e dunque chi non lo usa sarebbe di conseguenza solo uno a caccia di esotismi...!

A questo punto l'unica soluzione è di EVITARE di usare IE ed Outlook e cominciare ad usare un altro software che faccia le stesse cose (ed anche molto meglio) ma in modo molto più pulito e sicuro. Certo, nessun programma sarà mai sicuro in assoluto (la sicurezza non è un prodotto, ma un servizio!) ma è certamente quello a cui si può passare con la minima fatica possibile.

Suggerisco dunque a tutti i miei amici di usare FireFox, un programma che fa molto meglio tutto ciò che facevano Explorer e Frontpage messi insieme, con un'attenzione seria a tutti gli aspetti riguardanti la sicurezza. Per la posta elettronica invece consiglio ThunderBird.

Detti programmi sono gratuiti ed esistono sia in versione Linux che in versione Windows. Allora, a che aspetti?

Problema: "e per quei siti che funzionano solo con Internet Explorer?"

Se proprio ci tenete, continuate ad usarli con IE - a vostro rischio e pericolo... è da veri gonzi professionisti l'obbligare i visitatori del sito ad usare un browser così vulnerabile!



Scorcio della via Panoramica vista dalla funivia del Faito

send e-mail - continua (next page)