My new Samsung SM961GW monitor! yay!
Gennaio 2008: leggermente rivoluzionata la mia scrivania.

C'è il gustoso monitor Samsung SM961GW (megapotente: 2ms, 3000:1), nero, più nero che si può, più nero di Furia il cavallo del west che beve solo caffè per restare il cavallo nero più nero che c'è.

C'è poi il mouse Apple bluetooth con un solo tasto (così non ci si rincitrullisce con quelle operazioni tipo "clicca tasto destro, trascina, poi clicca tasto sinistro, poi trascina di nuovo, e infine doppio clic col tasto centrale").

C'è quindi il glorioso telefonino Sony Ericsson P900, ormai al suo quinto anno di vita (alla faccia di quei deficienti che comprano un telefonino nuovo ogni anno o due anni, anzi, ogni sei mesi!), rigorosamente bluetooth.

C'è infine la tastiera Apple bluetooth: che delizia avere anche la tastiera senza fili...

Insomma, sulla scrivania non ci sono più fili. Si vedono appena appena dietro il cavo di alimentazione del monitor e il cavo DVI (rigorosamente l'aristocratico DVI, non il lercio plebeo VGA) che passano però dietro e sbucano sotto dove...

...dove c'è il computer (e si vede: è aperto): il caro vecchio Apple Powerbook 17'', ormai massacrato dal famigerato problema hardware multisénga, e prossimo ai tre anni di vita.

Sotto, naturalmente, non si vede la cavetteria sfrenata: alimentazione, cavo DVI, prolunga e hub USB, cuffia/microfono, disco esterno Firewire 800...

Una scrivania praticamente senza fili, sicuramente invidiabile, poiché lascia un sacco di spazio libero per smanettare coi mattoncini LEGO!


Evviva! Finalmente!

send e-mail