continua (next page) main index

This is "Kompiuter", a 64-page russian computer magazine published (Feb'1990) at Moscow. GREAT!
Questo che vedete è il primissimo numero di Kompiuter, una rivista di informatica edita a Mosca nel febbraio 1990. COLOSSALE!

(Clicca qui per le altre riviste).

Conosco a stento l'alfabeto russo e mi scuso anticipatamente per i disperati (spero riusciti) tentativi di traslitterare qualcosa... Questa è la volta buona che mi decido a imparare un po' di russo!

La rivista è di 64 pagine spillate al centro (16 fogli A3); la carta è di qualità medio-bassa, ma meglio di così non poteva proprio andare (a suo tempo, prima della svalutazione del rublo, costava 50 kopechi). È il primo numero e dichiara una tiratura nientemeno che di centomila copie (!!). Ci sono anche i numeri di telefono della redazione: 209-99-94 e 925-35-02.

Pare (dico: pare!) sia stata realizzata con un Atari Mega ST2 a Varsavia, stampata con una Star LS8 e riprodotta con una Canon IX12F. Dovrebbe essere una traduzione russa della rivista polacca "Komputer", che a suo tempo (fondata nel 1986) raggiungeva le duecentomila copie.

Printeri Star Software nuovi: Gold Ventura, Microsoft Word 5.0 (che girava ancora senza Windows!), Norton Commander 3.0, Microsoft Excel 2.1, Multiplan 4.0, Clipper 5.0... Si parla del Next di Steve Jobs (25MHz 68030, 8Mb RAM, windowed Unix).

C'è un'intervista a John Vincent Atanasoff (si vede in una delle immagini qui sotto, di fianco all'articolo che parla del nuovo processore Intel 80486, dove si dice che un '486/25 va 6,72 volte più veloce di un '286 a 8 MHz :-). Notevole la vignetta che rappresenta il generale (arrabbiato) con le medaglie ed il programmatore (contento) che invece si è appuntato al petto due floppy disk da 5.25".

Kompiuter #2, maggio 1990 Le pubblicità sono tutte estere. Questa "Europa", della "Electronics Export" di Londra, vende un computer 8088 a 10Mhz, 640k RAM, due floppy drive da 360k 5.25", alimentatore da 150W, una porta seriale e una parallela, nientemeno che a $499 (sì, tutti i prezzi sono in dollari: gli inglesi vogliono vendere computer ai russi e farsi pagare in dollari). Un '286 a 12MHz costa esattamente il doppio; un '386/20 costa $1699, più del doppio di un Atari STE con 2Mb RAM.

Seguono un articolo sul Ventura Publisher, con tanto di vignetta con omino in camicia e cravatta che allegramente davanti al computer dice testualmente: "Ventura - programma glasnosti!".

C'è un articolo sui set di caratteri: il set IBM PC, il set GOSTa, il set MIS... questi sono dei set simil a quello IBM ma hanno al posto delle accentate europee 66 caratteri in cirillico.

Poi, un lungo articolo sui computer IBM, hardware (schede EGA, sistemi con 640k). Simpatica la pubblicità delle "Printeri Star" (vedi a lato; si nota la scritta "Mikrojarmarka", credo che significhi "pubblicità").

Blagodarja nam... Un piccolo articolo sull'Atari Portfolio, un computer 8088 tascabile con 128k RAM e MS/DOS, che l'articolista definisce "Pisiski".

Seguono altri articoli su MS Word 5 e Ventura. Un articolo parla dei virus, dell'Amiga e dei "Core Wars", ma subito dopo c'è un articolo meno allegro sui virus Bootsys, Com-648, Com-1701, che a suo tempo erano il terrore quotidiano di chi "scopiazzava" dischetti a più non posso...

Finalmente ci sono le pagine dedicate al software: un programmino per l'Atari 65XE per ridefinire i caratteri A-Z con gli equivalenti in cirillico; un software "Copy-Copy" per lo ZX Spectrum, e infine il questionario per i nuovi utenti e la rubrica "compro/vendo".

WOW!!! Chissà quante di queste 100mila copie (se ho letto bene!) sono ancora in giro...! :-) Nel frattempo ho addirittura ritrovato il secondo numero (una delle immagini di questa pagina), che prometteva altrettanto bene!


Kompiuter: copertina della rivista (magazine aspect)

Kompiuter: sommario (index pages)

Kompiuter: articoli (articles)

indietro (previous page) - send e-mail - continua (next page)