main index Click here for helicopters La mia tesi di laurea Linux pages

Note: there is a photo site about this problem and even a blog.

Le mie pagine Apple sono qui!

La mia pagina di altre lagne Apple è questa.

Aggiornamento fine 2013: il display è diventato talmente inguardabile che il boot di Linux lo devo fare alla cieca. Per fortuna, nelle prime fasi della partenza di Linux, viene attivato anche il display esterno (che nel mio caso è un Samsung 1440×900, della stessa risoluzione video del Powerbook). La Apple (grandissima ciofeca) ha poi continuato imperterrita a montare display "facilmente guastabili" anche su altre macchine, per esempio sui costosissimi iMac G5...

Nota: su questa faccenda c'è una grossa discussione sui forum ufficiali Apple, anche se spesso e volentieri vengono censurati i thread:

Il difetto in questione sembra essere diffuso tra molti Powerbook G4 17" venduti nella primavera del 2005.

Si tratta certamente di un difetto del display LCD del Powerbook G4 17":

L'unica soluzione è farsi cambiare lo schermo, perché finora non risulta esistere nessuna procedura per ripararlo.

Dicono che il costo sia di un migliaio di euro.

Importante: su questa faccenda è stato aperto perfino un intero sito blog!


29 luglio: all'improvviso, mentre stavo lavorando stamattina, vedo tremolare e luccicare una fila verticale di pixel. Dopo 4-5 secondi la linea si stabilizza e resta lì fissa accesa sullo schermo: una delle 1440 linee verticali si è "stuckata".

18 settembre: neanche due mesi dopo, il difetto raddoppia: un'altra linea verticale si è "stuckata", stavolta sul blu anziché sul verde.
5 ottobre: sono passate poche settimane, ed il difetto è triplicato: una terza linea verticale si è "stuckata", anche questa è verde. GRRRR!!!!
17 ottobre: non sono passate neanche due settimane, ed il difetto si è quadruplicato (non c'è tre senza quattro); una quarta linea verticale si è "stuckata", anche questa è verde, ma stavolta è sul lato destro dello schermo.
19 ottobre: non sono passati neanche due giorni, ed il difetto si è quintuplicato (non c'è quattro senza cinque, come dice il proverbio; una quinta linea verticale, stavolta di colore rosa, si è "stuckata" al centro dello schermo.
26 ottobre: dopo una settimana, ecco arrivare puntuale la sesta linea verticale, stavolta verde, stavolta a circa un centimetro dal bordo destro dello schermo.
6 novembre: dopo dieci giorni, ecco arrivare la prevedibile settima linea verticale, stavolta magenta, a mezzo centimetro a sinistra dall'altra riga magenta.
14 novembre: altri otto giorni, ed ecco l'ottava linea verticale, anche questa magenta, e pure abbastanza centrata sul video... :-(
17 novembre: siccome è venerdì 17, ecco la nona linea verticale, stavolta verde, a mezzo centimetro dal bordo sinistro dello schermo.
18 novembre: decima linea verticale, stavolta verde, sulla destra. Quando ha cominciato a lampeggiare in modo strano mi son detto: "ecco la decima linea", e ci ho girato un video con la fotocamera...
21 novembre: undicesima linea verticale magenta, accanto ad una verde. Mentre stava comparendo ho provato a "massaggiare" la parte bassa dello schermo e per qualche minuto era sparita. Ma poi ha ripreso a lampeggiare e si è "stuckata" definitivamente :-(
1 dicembre: dodicesima linea verticale blu.
3 dicembre: tredicesima linea verticale verde.
6 dicembre: quattordicesima linea verticale magenta.
14 dicembre: quindicesima linea verticale verde.
16 dicembre: sedicesima linea verticale verde.
20 dicembre: diciassettesima linea verticale verde.
22 dicembre: diciottesima linea verticale verde (è la settimana del verde, eh?)
Sono finite le vacanze (durante le quali ho usato massicciamente il Powerbook) ed è filato tutto fin troppo liscio... no! Tragedia! 8 gennaio 2007: diciannovesima e ventesima linee verticali verdi (due in un solo giorno, dopo che ho usato il Powerbook allegramente per tutte le festività natalizie!) 9 gennaio: ventunesima linea verticale blu e ventiduesima linea verticale verde. 10 gennaio: ventitreesima linea verticale blu e ventiquattresima linea verticale verde.
17 gennaio: venticinquesima linea verticale magenta, apparsa dopo diversi giorni di totale inutilizzo del Powerbook (GRRR!!!)
23 gennaio: ventiseiesima linea verticale magenta.
1 febbraio: ventisettesima linea magenta.
7 febbraio: ventottesima linea verde. 8 febbraio: ventinovesima linea verde. 11 febbraio: trentesima linea blu.
17 febbraio: trentunesima linea blu.
22 febbraio: trentaduesima linea magenta.
27 febbraio: trentatreesima linea magenta.
2 marzo: trentaquattresima linea verde.
7 marzo: trentacinquesima linea magenta.
11 marzo: trentaseiesima linea magenta. 12 marzo: trentasettesima linea verde. 14 marzo: trentottesima linea blu. 18 marzo: trentanovesima linea verde.
Dal 19 al 25 marzo: il Powerbook è rimasto in stand-by (sospensione) e al ritorno ho trovato quattro linee magenta e verdi in più, salendo dunque a quarantatre linee verticali!
Dal 26 al 29 marzo: una linea al giorno, e siamo arrivati a quarantasette linee verticali! (in realtà, dato che ogni pixel è composto da tre LED, uno rosso, uno verde e uno blu, allora le linee verticali che non sono di questi colori sono in realtà doppie. Le linee "magenta" e "azzurre" vanno contate per due; un'eventuale linea "bianca" andrebbe conteggiata per tre. Finora non è apparsa nessuna linea rossa, ma solo verdi, blu, magenta e azzurre. Le linee azzurre, evidentemente composte da una linea blu ed una verde, sono sedici; le linee magenta, evidentemente composte da una linea blu ed una rossa, sono due; quindi al momento dovrei conteggiare diciotto linee in più alle quarantasette già indicate).
Dal 30 marzo al 2 aprile: una linea al giorno, e siamo arrivati a cinquantadue linee verticali identificabili a vista.
Dal 3 al 6 aprile: linee a volontà: siamo a quota cinquantotto.
Aggiornamento del 22 aprile: siamo a quota sessantaquattro.
Aggiornamento del 27 aprile: siamo a quota sessantotto.
Aggiornamento del 3 maggio: siamo a quota settantuno. Oggi il mio Powerbook compie due anni di vita.
Aggiornamento del 20 maggio: siamo a quota ottantaquattro. In realtà dovrei conteggiare di più perché ho visto in più di un caso che una delle linee ha "cambiato colore" (cioè si è presentata la linea immediatamente adiacente).
Aggiornamento del 27 maggio: siamo a quota novantacinque linee distinguibili; i colori più diffusi sono verde e magenta. Lo schermo comincia ad apparire fastidioso anche per i software che usano lo sfondo bianco per tutto lo schermo.
Aggiornamento del 9 giugno: siamo a quota centodue linee. Comincio a cercare in giro un monitor LCD di risoluzione almeno 1440×900, in modo da non perdere "l'abitudine" a quella risoluzione.
Aggiornamento del 20 giugno: siamo a quota centonove linee.
Aggiornamento del 25 giugno: siamo a quota centodiciassette linee.
Aggiornamento del 6 luglio: siamo a quota centoventisette linee.
Aggiornamento del 15 luglio 2007: siamo a quota centotrentasei linee.
Aggiornamento del 21 luglio 2007: siamo a quota centoquarantanove linee: oramai oltre il dieci per cento dello schermo è fallato (si può ancora lavorare con qualche software come Mail, purché si utilizzino font di caratteri molto grandi, di colore nero e su sfondo bianco). Un'azienda americana specializzata in riparazioni Apple mi proponeva questo stesso schermo da 17 pollici 1440×900 a 700$ più 60$ di spedizione, ovviamente con garanzia di soli dieci giorni e valida solo se a montare tale schermo è un tecnico certificato Apple. Da notare che con quei soldi ci si compra un intero Mac Mini nuovo di pacca...
Aggiornamento del 10 agosto: centosessanta linee.
Aggiornameno del 30 agosto: centosettantacinque linee. È comparsa da un paio di giorni una macchia, si direbbe che siano sette dead pixel (fino ad oggi si trattava solo di stuck pixel, cioè pixel sempre accesi; questi invece sono "dead", cioè una delle tre componenti RGB è sempre spenta o "sottoalimentata").
Aggiornamento del 27 settembre 2007: e con oggi siamo a duecento linee esatte (neanche a contarle di proposito proprio oggi). Ecco qui sotto come appare lo schermo quando utilizzo il Terminale con sfondo nero e caratteri verdi...

Aggiornamento del 1' novembre 2007: leggo su un forum tedesco che dopo che la Apple ha sempre negato il difetto di fabbricazione, un utente ha scovato il difetto, che sta nella coppia di cavi neri e schermati che "entrano" tra le cerniere del display. I due cavi non sono uguali. Il difetto riguarderebbe la corrente dell'inverter, non il segnale video.
Siamo ora a duecentoventisei linee verticali distinguibili...

Aggiornamento del 4 novembre: dopo le linee "stuck" (sempre alimentate), ho le prime avvisaglie che presto compariranno anche le linee "dead" (mai alimentate). Alcuni utenti lamentano pezzi "neri" dello schermo: ebbene, oggi, sulla destra dello schermo, una delle linee verticali appariva una linea che lampeggiava "perdendo" colore...
Aggiornamento del 12 novembre 2007: la linea "dead" è ormai stabile. Quando lo schermo è tutto bianco, appare di colore azzurrino, quindi supporrei che è "morta" la colonna del rosso. Ancora oggi mi toccava spiegare che i Macintosh sono designed in California, assembled in China, cioè progettati da una società che ha sede in USA, ma assemblati da operai cinesi con tutta evidenza particolarmente approssimativi. Mentre sto scrivendo queste righe, c'è una nuova linea che ha cominciato a lampeggiare, ma stasera non ho voglia di ricominciare il tragico conteggio delle linee "alla Bridget Riley" di questo Apple Powerbook...

Aggiornamento del 17 gennaio 2008:

Siamo a trecento linee verticali guaste, ma c'è una piccola novità: ho finalmente comprato un monitor esterno per "duplicare" lo schermo del Powerbook.

Dunque da oggi il mio Powerbook passa dalla categoria "notebook" alla categoria "desktop trasportabile (funzionante, alla buona, anche durante il trasporto).


Aggiornamento del 26 febbraio 2008:

Siamo a trecentosessantanove linee verticali guaste (una faticaccia terribile per contarle), di cui una si sta formando sotto i miei occhi proprio in questo momento. C'è un'altra tragica novità: c'è un'area verticale larga sette o otto pixel, che si colora in modo strano, e che di tanto in tanto torna alla normalità.

Non è tutto: all'accensione lo schermo sfarfalla in modo preoccupante, come se la "gamma" dello schermo fosse portata a valori esagerati (si sbianca tutto), per poi tornare apparentemente alla normalità dopo uno o due minuti.

Questi guasti si sono sommati ai precedenti nonostante questo mese io abbia sempre usato il monitor esterno (in modalità "duplicazione") lasciando il display TFT del Powerbook a luminosità zero.


A suo tempo mi ero lamentato per lo stuck pixel ed ancora non erano finite le stramaledizioni alla Apple, che ora le MOLTIPLICO PER NOVECENTO (e poi le moltiplico giustamente per ogni maledetta riga aggiuntiva).

Dopo neanche 15 mesi dall'acquisto, ecco cosa mi ritrovo a video (vedi foto in fondo a questa pagina): delle linee verticali dello schermo completamente andate, sempre accese, sempre del loro colore fisso (al più "mixato" col colore di sottofondo, per cui se si visualizza una finestra completamente bianca il difetto non si nota). Compare lì fin dall'accensione dello schermo all'inizio del boot. E poi, in poche settimane, altre linee "stuckate" come quella.

Non stavo facendo niente di particolare (usavo solo Safari, Mail, etc, non uso programmi strani, non uso niente di curioso, non faccio "esperimenti" col sistema operativo, che peraltro mantengo sempre pulito facendo sempre tutti gli aggiornamenti, compreso il 10.4.7 qualche settimana prima di verificare questo difettaccio).

L'ho vista comparire "in diretta". Così, dal nulla, senza motivo, senza strapazzo.

Disperati tentativi effettuati senza risolvere nulla:

  1. cambiare risoluzione e profondità di colori (da 640x480x256 fino a 1440x900, anche modi estesi: non cambia niente, è sempre esattamente quella stessa linea del display, non si sposta mai
  2. Utility disco: riparazione permessi
  3. reset PRAM con mela-alt-P-R all'accensione
  4. reset NVRAM con mela-alt-O-F all'accensione con RESET-NVRAM e SET-DEFAULTS e RESET-ALL
  5. reinstallazione del driver della scheda video "Powerbook G4 Graphics Update" che la Apple pubblicò ad agosto 2005;
  6. underclocking di processore e memoria della Radeon 9700 fino a 72MHz;

Come vedete, la linea è in posizione decisamente fastidiosa (se fosse stata almeno un centinaio di pixel più a sinistra...!)

Proprio stamattina facevo vedere una mia famosa foto in full-screen 1440×900 ai colleghi, "uò, guardate ieri sera cosa ho scattato!", e il difetto non c'era ancora: c'era solo lo stuck pixel. Poi, una mezz'oretta più tardi, sotto i miei occhi, è successo in pochi secondi il fattaccio.

Stramaledettissima Apple... mi hai preso per il sedere, mi hai fregato tremila euro e mi tratti così!!! Era meglio se compravo un puzzolentissimo notebook PC compatibile e ci installavo Windows! Così, almeno, se usciva una linea verticale, potevo inventarmi che il driver della scheda video non sarebbe compatibile con il bluetooth, e i colleghi Windows ci avrebbero creduto senza obiettare e senza fiatare!

E invece, quando se ne accorgeranno di questa nuovissima feature del display da diciassette pollici (quello più glorioso per un portatile, il massimo del massimo del Powerbook), rideranno a crepapelle fino a Natale dell'anno 2058.

Fino a ieri sera, ancora aprivo il Powerbook in treno, e chi vedeva crepava d'invidia (non si dica che l'ho maltrattato perché ho trattato assai peggio altri computer, IBM ed Asus, senza mai aver avuto problemi seri come questo; all'Asus si sfasciò sì la circuiteria del display, ma solo dopo tre anni e mezzo abbondanti di massacro).

Ma come, un computer Apple che caccia fuori difetti e difettucci? Il computer portatile al top della gamma che dopo neanche 15 mesi dall'acquisto diventa vergognosissimo da far vedere in pubblico?

Lo stuck pixel, il bluetooth sempre stato citrullo, le casse audio ammutolite fin da tre mesi dall'acquisto, la membrana attorno alla tastiera strappettata e biscottata, il piedino del display in alto a destra inghiottito dal case del display, due dei quattro piolini sotto il computer scomparsi nel nulla (erano incollati col Vinavil?) e ora linea verticale sul display (anzi, le tre linee verticali sul display)... niente male per il portatile al Top della Gamma, niente male per un bestione da tremila euro!

STRAMALEDETTISSIMA APPLE...!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Se hai lo stesso problema, allora partecipa anche tu alla discussione sui forum Apple segnalando - possibilmente con la foto del tuo display - come va avanti la faccendaccia.

Importante: la DELL è molto più seria della Apple. Infatti alcuni notebook Dell costruiti nello stesso periodo hanno sofferto dello stesso problema. A differenza della Apple, la DELL ha riconosciuto il difetto ed ha assicurato la sostituzione gratuita dello schermo difettoso entro tre anni dall'acquisto e indipendentemente dai termini della garanzia. La DELL ha addirittura offerto un risarcimento a coloro che, non sapendo del difetto, hanno sostituito lo schermo a proprie spese.

Questo dimostra che la DELL è molto più seria della Apple!

Lo terrò presente al momento dei prossimi acquisti di notebook.

Teniamoci in contatto: la fonte di notizie più aggiornata (la Apple sta censurando sistematicamente le discussioni sul problema aperte sui suoi forum) è Powerbook 17'' stuck lines blog.

Nota bene: la foto del Powerbook in fondo a questa pagina probabilmente non è aggiornata perché escono nuove linee "stuck" con una cadenza di una ogni pochi giorni!

Nella seconda foto è possibile ammirare un terminale informativo TT18 della Sigma SPA installato nella stazione ferroviaria di Gualdo Tadino, che mostra lo stesso difetto accusato nel Powerbook (cinque linee verticali).

STRAMALEDETTISSIMA APPLE!! difetto del display di un Powerbook G4

Vertical lines on a Ferrovie dello Stato timetable

send e-mail - continua (next page)