continua (next page) Chicca e... index

This is Angry Little Joseph :-)
Questo sotto è P'pp'niéll' u' carduógn'l', ossia - per chi non parla il dialetto napoletano - Giuseppino il verzellino.

Un famoso proverbio napoletano dice: l'auciéll' int'a caiól' cant' p'rràgg(ia), nun cant' p'ammór', ossia "l'uccellino nella gabbia canta per rabbia, non per amore". L'uccellino che si ritrova in gabbia, privato della libertà di volare (che è la cosa che gli è più naturale), quando canta, canta perché è arrabbiato (in quanto carcerato), non perché sia innamorato (la detenzione non lo rende certo allegro e romantico). Una volta ho sentito il proverbio nella versione "canta per rabbia o canta per amore" (ossia solo per le emozioni forti, e non la naturale propensione al canto): il significato resta lo stesso, anche se l'accento è meno marcato.

Peppeniello ha tutti questi requisiti: è solo soletto in gabbia, è sempre arrabbiato (come si vede nelle immagini di qui sotto), e canta spesso e volentieri; quando mettiamo al balcone la gabbia per fargli prendere un po' di sole ed aria fresca, altri uccellini, attratti dal suo canto, si posano sulla ringhiera e cantano anche loro - presumibilmente a dirgli "ma perché non te ne vieni con noi?". E forse Peppeniello, dopo la consueta cinguettata di parolacce, risponde a becco stretto: "ma qua ho pur sempre vitto e alloggio garantiti..." :-)


Peppeniéllo u' carduógnolo, vista frontale

Peppeniéllo u' carduógnolo visto di spalle

indietro (previous page) - home page - send e-mail - continua (next page)