continua (next page) Chicca e... index Frasi Famose index La MegaDitta Ehi! Ho visto la foto del tizio che ha un Dragonfly in garage! Voglio comprarmi un elicottero anch'io e spassarmela; tempo e soldi per il brevetto non ci sono ma tanto, una volta che sei in volo, se sei bravo nessuno ti dice nulla...

Mi dispiace, ma devo deluderti completamente.

L'elicottero è come qualsiasi altro mezzo di trasporto: in mani non esperte o non responsabili è pericolosissimo.

Per nostra fortuna, gli elicotteri più economici costano centinaia di migliaia di euro: se uno non ha un'attività commerciale (ed un grosso capitale investito per avviarla), possedere un elicottero è un passatempo per sceicchi petroliferi.

Le leggende metropolitane sulla guida "senza patente" vengono tutte dalla lettura di troppi fumetti di Superman e Batman: se non hai il brevetto e la quarantina abbondante di ore di volo con l'istruttore (che presso una scuola elicotteri ti costano non meno di qualche centinaio di euro l'ora), non puoi fare voli "normali" (di quelli da eliporto ad aeroporto, per esempio).

Per il volo commerciale, con passeggeri, sono previste parecchie altre ore di volo ed una serie di esami (sotto le rigorosissime specifiche "JAR").

Forse tu parlavi del brevetto per ultraleggeri a motore (ULM), che ti può costare poche centinaia di euro, col quale puoi volare con quasi qualsiasi cosa si regga per aria, ma solo su posti totalmente disabitati (per esempio in aperta campagna) e solo col permesso del proprietario del terreno che sorvoli. Purtroppo in Italia questa è ancora la soluzione per chi non ha il portafogli ben gonfio.


Clamorosa rettifica!

Ricevo e pubblico volentieri questo commento (anche se non lo condivido per intero, è comunque un'altra testimonianza della non allegra situazione italiana per ciò che riguarda l'aviazione che non sia commerciale o militare... Quanto al fatto che il progresso è solo per chi ha il "portafoglio gonfio", purtroppo è vero per praticamente tutti i campi, non solo per quel che riguarda il volo).

Io volo ultraleggero proprio perché il volo in aviazione generale è, è stato, e forse sarà (le cose cambieranno solo se qualche politico si accorge che anche in Italia esiste l'aviazione!) appannaggio di pochi fortunati.
Pochi fortunati che grazie all'aeronautica militare ed al portafoglio gonfio hanno potuto, a spese del contribuente (cioè a spese nostre), volare e soddisfare ogni diverso desiderio in generale sul volo.

Per colpa di una politica clientelare e generalmente poco o nulla attenta all'aviazione, mi ritrovo oggi a volare ultraleggero e, considerata la mia passione per l'elicottero, accettare pure la frustrazione per il fatto che in Italia praticamente non esistono veri e propri elicotteri classificati come ultraleggeri. Volare in "ala rotante" è insomma una cosa da ricchi... Nei paesi più seri, invece, non è così, e lo sappiamo bene (per esempio in USA un'ora di volo costa mediamente un quarto di quanto costa in Italia).

Mi sto lamentando insomma che almeno in Italia il progresso tecnologico non soddisfa i bisogni dell'uomo in generale ma solo dei pochi fortunati che se lo possono permettere.

Ho avuto modo di discutere con responsabili dell'ENAC (l'ente nazionale per l'aviazione civile) i quali negavano l'evidenza dei fatti anche a fronte di foto di aeroplani ultraleggeri parcheggiati a fianco di Boeing 747 presso aeroporti internazionali, foto scattate in diversi paesi dell'Europa (anzitutto in Francia). Ebbene, loro dichiaravano che non è affatto possile fare una cosa del genere, e che sicuramente la foto era un fotomontaggio...

È vero che le cose cominciano a cambiare (poiché qualcuno sta aprendo gli occhi), in qualche aeroporto si può atterrare, perché il fenomeno ultraleggero ormai è inarrestabile... ma cambiano molto lentamente. Se nessun pioniere "fanatico" (come dici tu) e un pò "chic" (come dici tu) non ci avesse mai provato, ebbene, nemmeno questo ci sarebbe mai stato. Tutti con la coda fra le gambe e dire sempre si all'ultimo ignorante burocrate che comanda...


Qui sotto, un Ecureuil AS350, fotografato in un hangar in un bel sabato pomeriggio di sole. Clicca qui per le altre pagine sugli elicotteri!


AS350

indietro (previous page) - home page - send e-mail - continua (next page)