La famosa megaditta che comincia per "As" e finisce per "us" ha annunciato a novembre 2008 un telefonino con processore da 0,8 gigahertz, naturalmente con Windows Mobile.

Dal momento che neppure troppi anni fa spesi cinque milionate abbondanti per un notebook della stessa azienda (ma a soli 0,75 gigahertz: all'epoca non c'era niente di meglio in circolazione), qualche considerazione ironica è d'obbligo...

1) Per vendere un cellulare non esitano a esagerare features tutto sommato inutili (per il 99% degli utenti varrebbe di più un processore che corre il triplo, o varrebbe di più una batteria che dura il triplo?)

1 bis) È pur vero che la maggioranza degli utenti sono "utonti", per i quali valgono più le suonerie sciccose e i wallpaper ammiccanti e le icone colorate, piuttosto che feature serie. È un po' come i selvaggi per i quali una collanina di perline di plastica vale più dell'oro, delle terre e di tutto il resto.

2) Windows è lo spreco di risorse per eccellenza. Dargli più megahertz significa incentivare la Microsoft ad aumentare il numero degli inutili orpelli. Un circolo vizioso.

3) La Asus ha accesso a tecnologie che non sono nemmeno sognabili da aziende di medio-piccolo calibro: passerà del tempo prima che qualche nome "non grande" possa produrre un arnese del genere a ottocento e rotti megahertz allo stesso costo.

4) L'estetica è semplicemente orrenda. È incredibile come da tanti anni riescano e replicare le brutture dei vecchi PDA, infilandoci dentro il solito Windows Mobile.

5) Detto questo, sarei felicissimo di poter comprare un arnese del genere se ci fosse la possibilità di installarvi Linux (che farebbe vere faville con tutta quella potenza di calcolo). La speranza è sempre l'ultima a morire. Il grande Harald Welte è riuscito a fare il reverse engineering del telefonino "Gloofish" e probabilmente vi vedremo presto un Linux sopra (alla faccia degli sforzi del team OpenMoko). Lo stesso Harald si lamentava che il Gloofish costa poco, offre una marea di periferiche e viene ignominiosamente venduto col solo Windows Mobile.


Google
 
Web www.alfonsomartone.itb.it

Oops!

send e-mail