main index Il Capobanda!!! Index of UNOFFICIAL Circumvesuviana Home Page

I found around the net some of the images below. Yes, it's Ozzy. And - sigh! - he rejoined Black Sabbath after swearing for over 20 years he would never rejoin.
Chi non conosce la voce CELESTIALE, delicata, sublime, di uno dei veri PADRI dell'heavy metal? (al Piper a Roma nel 1972; e, se le cose vanno bene, anche a Milano nel 2005!).

Beh, una volta mi piaceva Ozzy Osbourne (mi piace ancora!).

Poi quel traditore, dopo che per vent'anni aveva detto che non sarebbe mai tornato con quei funerei (e strafatti) Black Sabbath... è tornato coi Black Sabbath: vergogna! (ma l'idillio non sembra abbia avuto tutte le fortune...)

Per maggiori informazioni (e per dei gustosi download) ti conviene provare sul suo sito ufficiale.

Clicca qui per l'indice delle pagine Click here for Chiappariellini on the Valanzella Nel frattempo puoi mettere questa bella immagine come sfondo per il desktop!


Ozzy Osbourne è stato anche attore. Nel film horror "Trick or treat" del 1986, per esempio, è nella parte del reverendo Aaron Gilstrom, un prete che vuole eliminare il male dalla terra semplicemente... eliminando la musica. Altri introvabili film: "The Jerky Boys Movie", in cui è un band manager; "Howard Sterns Private Parts", in cui interpreta sé stesso.

Ozzy è stato perfino padrino di battesimo di uno dei figli di Zakk Wylde, potentissimo chitarrista dei tempi migliori.

Il ragazzetto sulla cover dell'album "Diary of a Madman" è nientemeno che Louis, figlio di Ozzy, avuto dalla sua prima moglie.



La sua canzone Suicide Solution intende "soluzione" in senso chimico (cioè la traduzione esatta sarebbe "miscuglio da suicidio", e non "soluzione suicida"), e riguarda la morte del cantante Bon Scott degli AC/DC.

In compenso un ragazzetto di sedici anni si suicidò, pare, dopo averla ascoltata. Le mamme del PMRC (una sorta di associazione di mamme puritane americane) montò a Ozzy una causa interminabile che gli diede ancor più pubblicità nel momento in cui lui fu assolto.

Ozzy sarebbe dovuto apparire in un episodio di Miami Vice, ma a causa di quel processo la cosa andò a farsi friggere.


Citazione dalla OZZY-FAQ:

True, he has led a life of ups and downs, much of it under the influence of various drugs (though he is now sober). He has made McDonald Happy Meals out of various flying animals. He has been accused by just about every religious organization to be a devil worshipper, a promoter of Satan's music. Yes, Ozzy's life has been surrounded by highs and lows, and it is quite likely that when he dies he will be remembered only as a lunatic madman. Who is the real John Osbourne? Nobody but him really knows. The John Osbourne that I know and like is just an ordinary man who plays a role. He enjoys making kids happy and going crazy on stage. Sure he has made some mistakes in the past, and the media propagates these because he is a world famous celebrity. John Osbourne eats and sleeps the same way you and I do, and he has feelings just as we do.

Timido tentativo di traduzione:

Click here for my Linux pages... Certo, ha avuto una vita di alti e bassi, molti dei quali sotto l'influenza di diverse droghe (comunque ora è sobrio). Ha ridotto ad hamburger alcuni animali volanti. È stato accusato da pressoché qualsiasi organizzazione religiosa di essere un adoratore del diavolo, promotore della musica di Satana. Sì, la vita di Ozzy è circondata da alti e bassi, ed è abbastanza facile che alla morte verrà ricordato solo come un pazzo. Ma chi è in realtà John Osbourne? Nessuno, tranne lui, lo sa. Il John Osbourne che io conosco e che mi vedo davanti è un uomo normale che segue un ruolo. Gli piace far divertire i bambini, oltre che fare il pazzo sul palco. Sicuramente ha commesso degli errori in passato, ed i media li esaltano solo perché lui è una celebrità. John Osbourne mangia e dorme nello stesso modo mio e tuo, ed ha emozioni proprio come le nostre.

Si racconta - penso e spero che non sia vero - che una volta Ozzy abbia ammazzato a fucilate tutti i suoi gatti (diciassette in tutto). La moglie di allora, Thelma, tornando a casa, lo avrebbe trovato disteso sotto il pianoforte, vestito di bianco, con un fucile in una mano e un coltello sporco di sangue nell'altra...

Si racconta pure - a beneficio dei drogati - che una volta, prima di sposare Sharon, le rubò 500 dollari per comprarsi un po' di cocaina.

Ozzy afferma di aver tentato numerosissime volte il suicidio, a cominciare dall'età di 14 anni. Crederei di più a un asino volante.

Si racconta ancora che una volta abbia "sniffato" nientemeno che una... colonna di formichine intente nelle loro normali occupazioni!

Ozzy Osbourne da giovane (primissimi anni settanta) Una volta Tony Iommi prese a pugni Ozzy perché questi aveva strappato le Bibbie in un hotel.

Una volta, quando cominciò a suonare con i Black Sabbath nei club, visto che l'audience conversava e non prestava attenzione, alzarono il volume fino a che nessuno riuscì più a parlare!


La canzone "Mama, I'm Coming Home" (mammina, sto tornando a casa) è dedicata alla sua attuale moglie Sharon (che lui affettuosamente chiama "Mama").

Nella canzone "The Wizard" (il mago) Ozzy suona perfino... l'armonica!

La canzone "Mr. Tinkertrain" prende il nome dall'omonimo bar che sta a Bearsville NY (USA).

La canzone "Bloodbath in Paradise" (bagno di sangue in paradiso) è ispirata al serial killer Charles Manson.

L'acronimo "S.I.N.", titolo di una canzone, significa "shadows in the night" (ombre nella notte), ma è stato scritto così perché "sin" significa "peccato".

La canzone "Fairies Wear Boots" (le fate portano gli stivali) fu scritta nel 1970 a seguito del furto di tutte le attrezzature da parte di una banda di skinheads (che, oltre a rubare, le suonò di santa ragione a Ozzy Osbourne ed ai Black Sabbath).

L'acronimo "A.V.H.", titolo di un'altra canzone, significa "Aston Villa Highway" (autostrada Aston Villa), perché Geezer Butler era tifoso dell'Aston Villa (squadra di calcio). Poi è stata ripensata come "alcohol, valium, hash" (alcoolici, tranquillanti e... cenere).

La canzone "Miracle Man" (l'uomo del miracolo) è dedicata a Jimmy Swaggart, telepredicatore protestante molto famoso, uno dei tanti che definivano Ozzy un inviato del demonio. Una sera Swaggart fu bloccato dalla polizia mentre si era appartato con una prostituta, e sullo scandaletto ci andarono a nozze tutti i media. Il tipo riapparì in TV in lacrime, nel suo show, stavolta non per chiedere soldi ma per chiedere perdono, e fu ripreso perfino dal TG Rai (che anch'io vidi, durante gli anni ottanta). Ma la sua stella declinò immediatamente, nonostante l'apparentemente sincera richiesta di perdono: il telespettatore non perdona! E neppure Ozzy, a giudicare dal testo: "Miracle Man GOT BUSTED" (hanno beccato l'uomo dei miracoli; oggi l'ho visto in TV piangere; l'hanno beccato con i pantaloni abbassati; l'hanno beccato, il nostro peccatore Jimmy, l'hanno beccato!)


A proposito di Dreamer (il "sognatore"), ecco un po' del testo della canzone:    I'm just a dreamer
   Who dreams of better days
   Your higher power may be God or Jesus Christ
   It doesn't really matter much to me
   Without each others help there ain't no hope for us
   I'm living in a dream of fantasy
   Oh yeah, yeah, yeah
   If only we could all just find serenity
   It would be nice if we could live as one
   When will all this anger, hate and biggotry ...
   Be gone?
   I'm just a dreamer
   I dream my life away

Traduco (e interpreto) io! "Sono solo un sognatore, che sogna giorni migliori. La tua maggior forza può essere un'idea religiosa, ma a me non è che me ne freghi più di tanto: senza l'aiutarci a vicenda non c'è speranza per noi. Vivo in un sogno di fantasia, già... se tutti potessero trovare serenità, sarebbe bello se potessimo vivere come una cosa sola. Quando finirà tutta questa rabbia, odio e bigotteria? Sono solo un sognatore, che sogna una vita lontana".
Cioè: ne ha le tasche piene del perbenismo moralista che si nasconde dietro l'etichetta di religiosità. Quello che Ozzy attende (attendendo senza cercare, perché altrimenti non sarebbe così sdolcinatamente malinconico) è un mondo di "serenità", ossia di assenza di scocciatori. Proprio un sognatore: queste cose stanno solo nei sogni. Suvvia, capìtelo: dopo che per decenni si è sforzato di apparire pazzo e incontrollabile, ora non ne può più dalla noia... Una canzonetta come questa serve solo a rimpinguargli le già ricche tasche. Siamo ben lontani dai tempi di Crazy Train (treno pazzo) e di Bark At The Moon (abbaia alla Luna)!!!

Quando Randy Rhoads morì in un incidente aereo (il piccolo velivolo precipitò su una casa), Ozzy si fiondò in casa per salvare un uomo sordo che vi abitava.

Click here for Asus A1370D & Linux Nel 1969 Ozzy si verniciò interamente di porpora dalla testa in giù per attrarre l'attenzione. Non funzionò. In compenso gli ci vollero ore per liberarsi della vernice!

Il pezzo classico dei "Carmina Burana" che apre molti dei suoi concerti dal vivo, è "O Fortuna".

Alla fine di "Crazy Train" (quella registrata in studio), la risata finale e la parola "egg" (uovo) non sono pronunciate da Ozzy, ma sono il risultato del suo giocherellare con l'oscillatore degli effetti speciali mentre un addetto, sentendosi domandare da Ozzy cosa aveva mangiato a colazione, rispondeva "an egg" (un uovo).


Ozzy Osbourne, uno dei padri dell'heavy metal. Classe 1948, moglie e cinque figli, diciannove tatuaggi, SETTANTA MILIONI di dischi venduti. Numerosissimi premi, fra cui un Grammy Award per la potente "I Don't Want To Change The World" (io non voglio cambiare il mondo).

A proposito dei tatuaggi: alcuni (compresa la scritta "Ozzy" all'altezza delle quattro nocche di una mano) sono sue "autoproduzioni" durante un periodo che passò in carcere (usò un pezzo di grafite). Uno, nel palmo di una mano, recita "Thanks". Un altro se l'è dovuto far ricolorare tre volte.

Qui sotto, il testo di Crazy Train, "treno pazzo", da cui - testualmente - dice di star deragliando. Niente male come pezzo, anche se il testo non è granché (eufemismo):


"Crazy Train" (Ozzy Osbourne) - found around the net...

VERSE1
Crazy, but that's how it goes
Millions of people living as foes
Maybe it's not too late
To learn how to love
And forget how to hate

PRE-CHORUS1
Mental wounds not healing
Life's a bitter shame
I'm going off the rails on a crazy train

VERSE2Click here to go to OZZYNET.COM!!!
I've listened to preachers
I've listened to fools
I've watched all the dropouts
Who make their own rules
One person conditioned to rule and control
The media sells it and you live the role

PRE-CHORUS2
Mental wounds still screaming
Driving me insane
I'm going off the rails on a crazy train

BRIDGE
I know that things are going wrong for me
You gotta listen to my words
Yeah

GUITAR SOLO

VERSE3
Heirs of a cold war
That's what wève become
Inheriting troubles I'm mentally numb
Crazy, I just cannot bear
I'm living with something that just isn't fair

PRE-CHORUS3
Mental wounds not healing
Who and what's to blame
I'm going off the rails on a crazy train


Click here to go to OZZY.COM!!! Qui sotto, una mia personalissima libera traduzione e interpretazione (dettata più dall'ascolto ripetuto della musica che dal testo!):

Sono un pazzo, ma è così che vanno le cose... milioni di persone che vivono come imbecilli. Magari non è ancora troppo tardi per imparare ad amare e dimenticare l'odio. Le ferite mentali non guariscono, la vita è una vergogna amara. Sto deragliando da un treno pazzo.
Ho sentito dei predicatori, ho sentito degli imbecilli, ho visto tutti quei bastardi che dettano le proprie regole. Uno è condizionato a regole e controlli: i media te li vendono e tu devi solo entrare nel ruolo. Le ferite mentali continuano a urlare, facendomi ammattire. Sto deragliando da un treno pazzo.
Lo so che per me le cose stanno andando male, capiscimi! Eredi di una guerra fredda, ecco cosa siamo diventati. Ereditando guai sono mentalmente rincretinito. Sono pazzo, non riesco a sopportare di star vivendo qualcosa di semplicemente sleale. Le ferite mentali non stanno guardendo. Chi e cosa maledire? Sto deragliando da un treno pazzo.

(insomma, un imprevisto è la sola speranza)


Click here for "Capobanda"!!! Gente, questa la dovete sapere, questa è troppo importante per non dirla. È venuta a trovarmi una carissima amica mia, e sapete cosa mi ha detto? Che ai tempi del liceo era fanatica di OZZY OSBOURNE!!!

Ma io ho da tempo abbandonato definitivamente quel traditore (¹) di Ozzy (²):

  1. perché è passato di nuovo dalla parte di quei drogati funerei (³) dei Black Sabbath, bleah!!!
  2. avevo la collezione quasi completa degli album di Ozzy, proprio come la tipa che è venuta a trovarmi...!
  3. Ozzy non si drogava, ma andava avanti a Vodka e superalcolici; peraltro sudava a damigiane...! (qualcuno mi faceva gentilmente notare che Ozzy stesso ammetteva che da giovane si è imbottito di droga al punto che il medico stentava a credere di vederlo ancora vivo... ma probabilmente si tratta di una trovata pubblicitaria: un "pazzo" che non si droghi non può essere commercialmente appetibile).

Click here for helicopters! Ebbene, destino imprevedibile, proprio oggi dovevo venire a sapere che la tipa era fanatica di OZZY?!?!

"I'm going off the rails on a crazy train" (Ozzy Osbourne).


Qui sotto, invece, il testo di Bark at the moon, "abbaia alla luna", che si comprende bene nel delicato ritornello finale, Clicca qui per Night-Fly! quando dice (ultime tre righe) "...e quando lui trova quello che sta cercando, ascolta timoroso, che lo sentirai abbaiare alla Luna".
Una pietra miliare, un'opera d'arte. Semplicemente eccezionale.


"Bark At The Moon" (Ozzy Osbourne) - found around the net...

Screams break the silence
Waking from the dead of night
Vengeance is boiling
He's returned to kill the light
They when he's found who he's looking for
Listen in awe and you'll hear him

Bark at the moon

Years spent in torment
Buried in a nameless grave
Now he has risenClick here for WWW.OZZY.COM
Miracles would have to save
Those thast this beast is looking for
Listen in awe and you'll hear him

Bark at the moon

They cursed and buried him
Along with shame
And thought is timeless soul had gone
In empty burning hell - unholy one
But now he's returned to prove them wrong (oh no)

Howling in shadows
Living in a lunar spell
He finds his heaven
Spewing from the mouth of hell

And when he finds who he's looking for
Listen in awe and you'll hear him
Bark at the moon.


Foto della mia cameretta a Posillipo nel 2001. Notare il poster.

send e-mail - continua (next page)