main index Click here for helicopters La mia tesi di laurea Linux pages Nota bene: le mie pagine Apple sono qui!


Tie', ecco il comando "eject" per far sputare fuori un CD da riga di comando:
/usr/sbin/diskutil eject /dev/disk1

Poi, diskutil, disktool e drutil fanno un sacco di altre cose (drutil è quello per reinizializzare i CD-RW e funzioni simili; è ottimo per vedere di che tipo è il CD/DVD riscrivibile appena inserito: drutil info); poi ho scoperto pure il comando heap per vedere la memoria allocata dai processi...

Divertentissimo drutil poll che manda a video il log di tutti i dischi inseriti e tolti, più eventi dello stesso tipo.

Esempio di output di drutil status con un disco DVD+RW (4×) ancora vuoto:
 MATSHITA DVD-R   UJ-835E   GAN7

           Type: DVD+RW               Name: /dev/disk1
      Cur Write:    4x DVD          Sessions: 0
      Max Write:    4x DVD            Tracks: 0
   Overwritable:  510:01:29         blocks:  2295104 /   4.70GB /   4.38GiB
     Space Free:  510:01:29         blocks:  2295104 /   4.70GB /   4.38GiB
     Space Used:   00:00:00         blocks:        0 /   0.00MB /   0.00MiB
    Writability: appendable, blank, erasable, overwritable

Il termine "appendable" significa che in teoria il DVD sarebbe masterizzabile "multisessione"; in pratica Mac OS X ancora non lo permette. Il termine "erasable" (cancellabile) fa capire che è un disco riscrivibile.

Ottimo il comando hdiutil che permette di "montare" immagini .DMG e fare altre sciccherie:
hdiutil mount vlc-0.8.2.dmg

Coooosa? anche il Mac ha il suo Registro di Configurazione di Winzozz? Provare per credere: ioreg -l

Ma poi c'è anche un modo per vedere quali moduli s'è caricato il kernel: kextstat ...e pure per vedere se qualche processo sta "leakkando" memoria:
leaks 2135
   (2135 è il process-id che volevo verificare)

Per vedere se un eseguibile ncftp è di tipo FAT (compilato cioè sia per Mac/Intel che per Mac/PPC):
lipo ncftp -detailed_info

Per cambiare "posizione (network)" c'è il comando scselect (usare lo switch "-n" serve a dire "effettua il cambio solo a partire dal prossimo boot").

I filesystems supportati si vedono con lsvfs

Per verificare che tutte le preferenze di tutti i programmi siano a posto, basta questo comando:
find ~/Library -name '*.plist' -exec /usr/bin/plutil -lint {} ";"

Per guardare e modificare la non-volatile-RAM:
nvram -p
    ("-p" è per limitarsi a sbirciare!)

Per guardare la configurazione hardware e processore (dimensioni dell'area di swap, data dell'ultimo boot, frequenza del bus e del processore, memoria totale installata, etc):
sysctl -a
    (per la virtual memory c'è vm_stat che dice qualcosa di più).

Conversione da/per formato hex:
xxd -g 1 filename.bin

Per vedere quanta virtual memory si mangia qualche processo ingordo, e come la sta usando, ecco il comando:
vmmap Safari

Altri programmi interessanti: srm ("secure rm": riscrive sull'area del file in modo che sia assolutamente irrecuperabile), lsof (lista dei file aperti dai processi in esecuzione), sw_vers (versione del Mac OS X installata), il classico netstat, i comandi open ed open-x11, il multiuso pax (multiutility cpio, tar, etc), say (sintesi vocale), e poi screencapture filename.png (e va anche in formato pdf).

E per finire, due eccellentissime utility: pbcopy e pbpaste - il primo prende lo standard input e lo "copia" in modo che premendo Mela-V si può incollare altrove; l'altro manda in standard output il testo che qualcuno aveva precedentemente copiato con Mela-C; hanno gli switch per usare modi "rtf" e "html" anziché il canonico "ascii".


Gaeta

send e-mail - continua (next page)